Scheda film

Paris Périph

Sinossi

Paris périph’ si segnala innanzitutto per la fotografia che coglie con nitida e ironica attenzione gli aspetti diversi e contraddittori della realtà attraversata dall’inesorabile e rumoroso scorrere del traffico da e per Parigi.

Filo conduttore del documentario, il flusso continuo dei veicoli sul Boulevard Périphérique, un’arteria lunga circa 35 km che rappresenta il limite di un tessuto urbano che è immediatamente continuato da quello delle banlieue. Esso diventa un sorprendente fattore di vitalità: se il rumore del traffico si modula in colonna sonora, le immagini colte lungo l’attraversamento si aprono in sequenze narrative diverse e danno spunto a un’esplorazione documentaria di un tessuto urbano stratificato e complesso.

Frattura e mezzo di comunicazione, il boulevard diventa così lo strumento per “cantare” e dare vita a una Parigi vista da fuori, dalla sua cerchia esterna. Perché, rovesciando ogni abitudine ed attesa, il Périph da “non-luogo” – semplice via d’accesso – diventa punto di vista privilegiato di scorci urbanistici e di inattesi scampoli di quotidianità. (Eleonora Sparvoli e Jole Morgante)

Dal nostro archivio

Milano Centrale

di
Italia, 2007 (59 min)

La Stazione Centrale è come un polo attorno a cui gravitano ogni giorno centinaia di persone che...

Blokada

di
Russia, 2006 (52 min)

Realizzato attraverso il montaggio di una serie di sequenze e di documenti trovati da Sergej...

Memo Mori

di
UK, 2009 (23 min)

Memo Mori è un viaggio attraverso Hackney sulle tracce del ricordo e della perdita. Una gita in...

Voices from the waves / Nami no koe (Shinchimachi)

di e
Giappone, 2013 (105 min)

Il film continua la ricerca avviata con The sound of the waves registrando in forma di...

© Università degli Studi di Milano 2013