Scheda film

Ils ont filmé les grands ensembles

Sinossi

Il film prende spunto da immagini amatoriali girate da abitanti dei quartieri periferici dell’Essonne a partire dalla fine degli anni Sessanta fino ai giorni nostri, dove assistiamo all’“agonia della decostruzione” di torri che sono state la cornice di progetti urbanistici e di vita intima spesso felici. L’estetica crudele delle tappezzerie a brandelli e la distruzione delle torri messa in spettacolo, ci aiutano a capire come si viveva nei primi “grands ensembles” e nelle “Villes nouvelles” ideate fra la fine degli anni Sessanta e i primi anni Settanta. Le immagini che custodiscono le memorie di queste famiglie diventano così segni e tracce di un progetto territoriale, sociale e politico che si è quasi dimenticato, nonché testimonianza della distruzione e dell’oblio di ciò che voleva e poteva essere.

Dal nostro archivio

Fukushima: memories of the lost landscape

di
Giappone, 2011 (109 min)

A un mese dallo tsunami che ha colpito il Giappone nel 2011, il regista Matsubayashi si reca nella...

Stella loca

di
Italia, 2006 (63 min)

Una giovane donna italiana viaggia all’interno di Buenos Aires, la città con la patologia...

La casa verde (una storia politica)

di
Italia, 2009 (22 min)

È la storia di una casa rimasta “impigliata”, forse addirittura clamorosamente dimenticata,...

Via | da | Paolo Sarpi

di
Italia, 2009 (49 min)

La “Chinatown” milanese, ovvero il quartiere etnicamente connotato di via Paolo Sarpi, è una...

© Università degli Studi di Milano 2021